domenica 26 gennaio 2014

Le eccellenze braccianesi: l'allevamento delle mucche Simmental


Per ravvivare l'industria del latte fu importata a Bracciano la mucca di tipo Simmental, proveniente dalla svizzera. Questa razza, sebbene non fosse della più produttive, si acclimatò bene, e, per via della facilità d'ingrasso, poteva essere sfruttata anche per la carne. I primi esemplari giunsero direttamente dalla Svizzera, per tramite del Giovanni Battista Cerletti, un ex garibaldino originario di Chiavenna, che da giovane aveva partecipato alla III guerra d'indipendenza, divenuto uno dei principali esperti italiani di enologia e viticoltura, tanto da guadagnarsi il titolo di commendatore.